Side by side e un documentario interessantissimo per tutti coloro che apprezzano le differenze e le problematiche della fotografia digitale quando confrontata con la fotografia fotochimica.

È molto ben bilanciato esprime pareri ed opinioni, di parte ma sempre ben giustificati ed entusiasticamente motivati.

Si occupa praticamente di tutti gli aspetti legati al confronto fra digitale e fotochimico, partendo dalla ripresa passando per l’elaborazione fino ad arrivare alla proiezione e alla conservazione del supporto.

Per quanto sia mirato al cinema, è assolutamente valido anche per tematiche di fotografia tradizionale.