Stasera ho creato una ricetta di pasta:

Ho tagliato a striscioline sottilissime alcune foglie di salvia e le ho fritte nel burro caldo fino a ottnere ricciolini croccanti. Li ho prelevati dalla padella (la Safepan è fantastica) e li ho messi a asciugare su carta da forno.

Ho diluito il burro con un po’ di olio di vinacciolo e ho cotto uno zucchino tagliato a rondelline sottilissime; al tempo stesso ho calato la pasta (papiri Gentile di Gragnano, da cuocere 12 minuti – e non 10 come indicato sulla confezione). Una volta che lo zucchino s’è cotto (fuoco alto, in circa 8 min) ho prelevato con un cucchiaio e molta perizia buona parte dell’olio avanzato (per rendere la ricetta più leggera). Ho lasciato le zucchine nella padella, a fuoco spento, e vi ho adagiato sopra alcuni cubetti di formaggio Taleggio, spolverati di pepe bianco.

Scolata la pasta, l’ho versata nella padella ancora calda e ho mescolato il tutto fino a mantecatura completa. Ho versato la pasta nei piatti e ho aggiunto, per finire, i ricciolini di salvia e un po’ di parmigiano grattugiato a bastoncini.

Il tutto, l’ho accompagnato da un vino che non ci azzecca niente, ma è molto buono: Moscato d’Asti.

2 thoughts on “A pasta recipe by me

  1. Alessandro

    L’aspetto più interessante è il prelievo dell’olio per rendere ancora più leggera questa “frizzante” ricetta adatta alle diete ipocaloriche.

    Giudizio: 3 stelle e 1/2 (la mezza per l’asciugatura con la carta da forno) :DD

  2. Puoi provare a replicare la ricetta omettendo… la leggerezza ;-)

Comments are closed.